I Buoni Frutti per l’agricoltura sociale

In occasione di Agrietour è stato presentato il progetto di franchising sociale per l’agricoltura sociale e il marchio I Buoni Frutti. Il progetto ha come protagonisti AiCARE e il Dipartimento di Scienze Veterinarie dell’Università di Pisa e nasce con l’intento di formare una fattiva comunità di portatori di pratiche di agricoltura sociale, accrescerne la visibilità e valorizzare i frutti del loro lavoro agli occhi dei consumatori. Il progetto si basa sulla logica del franchising ma secondo criteri di apertura e di partecipazione attiva e vuole coinvolgere tutti i portatori di seri progetti di agricoltura sociale senza divisione di appartenenze.

I Buoni Frutti è un marchio etico i cui valori sono comunicati in modo omogeneo sul territorio, per diffondere e condividere conoscenze e sviluppare un linguaggio, valori e un’identità comune. I Buoni Frutti trasferisce conoscenze e modi di operare in agricoltura sociale già testati da aziende e da reti di territorio con l’intento di facilitare il processo di diffusione delle pratiche di agricoltura sociale secondo modi di lavoro attenti a tutti gli attori coinvolti, in particolare di quelli più deboli.

I Buoni Frutti è anche una comunità che accresce la conoscenza collettiva attraverso strumenti e metodi di condivisione delle esperienze e delle questioni quotidiane con cui i portatori di pratiche privati e pubblici si confrontano.

Il progetto è esso stesso un elemento di innovazione sociale nel mondo dell’agricoltura volto ad accrescere su scala nazionale l’impatto delle pratiche di agricoltura sociale e la co-produzione di valore economico e sociale in una logic a di sussidiarietà ed economia civile.